Elezioni comunali a Corigliano Calabro negli anni '60

1960

La mia Città da gennaio 1961 ad aprile del 1962 fu amministrata da uno schieramento di Centro-Destra. Da giugno 1962 ad aprile 1964, invece, da uno schieramento di Centro-Sinistra.

Giovanni Leonetti, avvocato, fu eletto, da una maggioranza di Centro-Destra, sindaco l'11 gennaio del 1961. Si dimise il 12 aprile del 1962, per , poi, essere rieletto sindaco da una maggioranza, questa volta, di Centro-Sinistra,  due mesi dopo (fu la prima giunta di centrosinistra nella provincia di Cosenza). Il 14 aprile del 1961 fu lui ad accogliere il primo capo del governo in visita a Corigliano, Amintore Fanfani. 

Il 6 novembre del 1960 le nuove elezioni confermarono come primo partito la Democrazia Cristiana, che formò un governo prima con la destra e poi con il partito Socialista. In entrambi i governi fu eletto sindaco l'avvocato Giovanni Leonetti. Il partito del MSI dimezzò la sua rappresentanza consiliare, mentre sulla scena politica coriglianese si affermò il Partito Nazionale Monarchico con i suoi tre consiglieri. Ecco di seguito i dati.

Il Consiglio Comunale così risultò composto :

La DC (Democrazia Cristiana) 11 consiglieri

Cognome e nome professione voti
Leonetti Giovanni avvocato 5635
Arnone Giuseppe direttore banca 4318
Di Noia F. Antonio insegnante 4312
Servidio Giuseppe direttore esattoriale 4295
Federico Leonardo avvocato 4090
Cara Gerardo insegnante 4059
Tarsitano Arialdo geometra 4047
Curia Vincenzo sindacalista 4020
Conti Salvatore insegnante 4013
Cosentino Domenico insegnante 4011
Campise Aurelio impiegato 3974

Il P.C.I: (partito comunista italiano) 9 consiglieri

Passerini Luigi avvocato 4990
La Grotta Pasquale avvocato 3573
Festivo Candia Antonio sarto 3503
Carratta Armando impiegato 3397
Donnangelo Giuseppe universitario 3396
Romio Francesco barbiere 3335
Orsini Pasquale muratore 3316
Pasqua Antonio(Viscardi A.) barbiere 3282
Lazzarano Alfonso commerciante 2468

Il P.S.I. (partito socialista italiano) 5 consiglieri

Franzè Giuseppe insegnante 2459
Tramonti Pasquale dr agrario 1977
Nigro Casimiro geometra 1913
Corrado Serafino meccanico 1898
Pettinato Antonio coltivatore diretto 1859

Il P.N.M. (partito nazionale monarchico) 3 consiglieri

Policastri Mario avvocato 2193
Risafi Luigi Vincenzo infermiere 1468
Pirro Salvatore coltivatore diretto 1462

Il M.S.I. (movimento sociale italiano) 2 consiglieri

Fino Giuseppe proprietario terriero 1445
Benvenuto Pasquale studente universitario 1115

Prima giunta di Centrodestra(supplenti gli ultimi due della lista) :

Federico Leonardo DC
Servidio Giuseppe DC
Policastri Mario PNM
Benvenuto Pasquale MSI
Conti Salvatore DC
Tarsitano Arialdo DC

Seconda giunta di Centrosinistra :

Federico Leonardo DC
Servidio Giuseppe DC
Policastri Mario PNM
Benvenuto Pasquale MSI
Tramonti Pasquale DC
Franzè Giuseppe DC

1965

La mia Città da luglio 1965 all'8 giugno 1967 fu amministrata da uno schieramento (conflittuale) di Centrosinistra.

Giuseppe Servidio, direttore della locale esattoria comunale, fu eletto sindaco l’8 luglio 1965 e restò in carica fino all’8 giugno 1967. Si adoperò molto per un'alleanza tra democristiani e socialisti, che, però, fu molto conflittuale, raggiungendo livelli di esasperazioni e producendo, quindi, continue crisi amministrative. Durante la difficile gestione promosse alcune opere pubbliche importanti.

Il 22 novembre 1964 si svolsero le nuove elezioni comunali che videro l'affermazione del Partito Comunista Italiano come primo partito della città, ma il governo della città fu guidato, con molte difficoltà, da una coalizione composta dalla Democrazia Cristiana, dal Partito Socialista Italiano e da una lista civica; il sindaco fu Giuseppe Servidio, espressione della Democrazia Cristiana, direttore esattoriale. 

Il Consiglio Comunale così risultò composto :

Il PCI (partito comunista italiano) 10 consiglieri

Passerini Luigi avvocato 5269
Festivo Candia Antonio sarto 3838
Curia Francesco fotografo 3618
Benvenuto Battista insegnante 3583
Orsini Pasquale muratore 3566
Lazzarano Alfonso commerciante 3540
Viscardi Antonio commerciante 3532
Stefani Giuseppe commerciante 3520
Visciglia Giovanni muratore 3516
La Grotta Pasquale avvocato 3482

La DC (democrazia cristiana) 8 consiglieri

Servidio Giuseppe direttore esattoriale 4008
Cara Gerardo insegnante 3250
Spezzano Giulio insegnante 3237
Viteritti Antonio medico 3193
Pugliese Francesco impiegato 3171
Liguori Vincenzo ingegnere 3164
Garasto Michelangelo insegnante 3077
Iannini Giovanni postino 3020

Il PSI (partito socialista italiano) 4 consiglieri

Franzè Giuseppe insegnante 2037
Straface Umberto avvocato 1694
Nigro Casimiro geometra 1627
Capalbo Ennio commerciante 1610

Il MSI (movimento sociale italiano) 3 consiglieri

Fino Giuseppe proprietario terriero 1531
Benvenuto Pasquale studente universitario 1370
Geraci Giovanni impiegato 1174

Lista civica 3 consiglieri

De Gaudio Luigi insegnante 1554
Cofone Francesco impiegato 1335
Cofone Alessandro direttore poste 1322

Il PLI (partito liberale italiano) 1 consigliere

Romanelli Antonio insegnante 828

Il PSIUP (partito socialista italiano di unità proletaria) 1 consigliere

Aiello Francesco coltivatore diretto 513

La giunta di Centrosinistra(i primi 4 effettivi)

De Gaudio Luigi Lista civica
Liguori Vincenzo DC
Straface Umberto PSI
Franzè Giuseppe PSI
Cara Gerardo DC
Capalbo Ennio PSI

1968

La mia Città da febbraio 1968 a febbraio del 1971 fu amministrata da uno schieramento di Centrosinistra.

Giuseppe

Servidio,

direttore esattoriale. Venne eletto sindaco il 23 febbraio 1968 e restò in carica fino al 28 ottobre 1968

Domenico

Cosentino, insegnante. Fu eletto sindaco il 29 ottobre 1968 e restò in carica fino al 7 febbraio 1971


 

Il 12 novembre del 1967, la città tornò alle urne e si affermò come primo partito la Democrazia Cristiana che si alleò con il Partito Socialista ed insieme formarono il nuovo governo della città, sindaco fu eletto Servidio Giuseppe esponente della Democrazia Cristiana, sostituito,poi, nell'ottobre del 1968 da Domenico Cosentino.

Il Consiglio Comunale così risultò composto :

La DC (democrazia cristiana) 13 consiglieri

Servidio Giuseppe direttore esattoriale 7090
Benvenuto Pasquale commerciante 5622
Schiavelli Antonio medico 5615
Cara Gerardo insegnante 5373
Palermo Antonio insegnante 5340
Oranges Giovanni impiegato 5317
Cosentino Domenico insegnante 5278
Spezzano Giulio insegnante 5212
Cofone Francesco impiegato 5187
Chiaro Francesco perito agrario 5173
Genova Francesco insegnante 5159
Cumino Antonio insegnante 5155
Liguori Vincenzo ingegnere 5037

Il PCI (partito comunista italiano) 8 consiglieri

Passerini Luigi avvocato 4276
Orsini Pasquale muratore 3143
Benvenuto Francesco medico 3124
La Grotta Pasquale avvocato 3078
Festivo Candia Antonio sarto 3071
Meligeni Gabriele studente universitario 3000
Stefani Giuseppe commerciante 2981
Pipieri Francesco insegnante 2978

Il PSI (partito socialista italiano) 4 consiglieri

Straface Umberto avvocato 2116
Capalbo Ennio commerciante 2095
Corrado Serafino meccanico 2028
Romio Antonio insegnante 1967

Il MSI (movimento sociale italiano) 3 consiglieri

Fino Giuseppe proprietario terriero 1744
Cardamone Ettore insegnante 1454
Geraci Giovanni impiegato 1299

Il PSIUP(partito socialista italiano di unità proletaria) 1 consigliere

Aiello Francesco coltivatore diretto 531

Lista Civica 1 consigliere

Volpe Luigi commerciante 840

Prima giunta (Servidio)

Palermo Antonio DC
Cosentino Domenico DC
Corrado Serafino PSI
Straface Umberto PSI
Cofone Francesco DC

Seconda giunta (Cosentino)

Cosentino Domenico DC
Palermo Antonio DC
Oranges Giovanni DC
Corrado Serafino PSI
Straface umberto PSI
Romio Antonio PSI

N.B.

In questa pagina i voti dei singoli candidati sono espressi come somma dei voti di "Preferenze" e quelli del Partito di appartenenza.

Fonte : 

Corigliano Calabro tra Storia e Politica dal 1944 ad oggi di Francesco Scarcella

Cinquant'anni di elezioni a Corigliano di Ernesto Paura

Corigliano nel novecento di C.Reale e E. Viteritti

Cor Bonum

Archivio comunale